fbpx

Instagram Down

Instagram Down

Ieri, durante una tranquilla domenica pomeriggio, si è verificato l’Instagram Down.

Non è stato possibile per qualche ora, condividere foto, né caricare storie o aggiornare la propria home per capire cosa stesse succedendo nel mondo e dare un senso alle ore trascorse sul divano.

Per la seconda volta nel giro di poco tempo, Mark Zuckerberg deve aver messo mano a qualcosa. I più ottimisti dicono che questi “black holes” nel funzionamento siano dovuti alla pulizia di account e interazioni fake provocati dai bot, ma io non ne sono troppo convinta.

Intorno alle ore 12.00 di ieri 14 Aprile 2019, sono stati riscontrati prima dei rallentamenti e poi un deciso “blocco” dell’applicazione Instagram, social ad oggi usato in Italia da più di 19 Milioni di persone.

Instagram Audience
Fonte We Are Social

 

Stavolta Mark, l’ha fatta davvero grossa perché oltre alla mancata possibilità di aggiornare il feed di Instagram, i problemi si sono riscontrati anche su Facebook e su Whatsapp. Insomma, la disperazione più totale: come ci si può sentire a non poter più navigare sui social e in più, a non poter scrivere a qualche amico cercando di capire se il problema è solo il tuo o di tutto il mondo?

Cosa fare in caso di Instagram Down

  • Avere pazienza.
  • Avere fede in Mark
  • Alzare gli occhi dal telefonino e capire se magari intorno a te c’è qualcuno con cui parlare. Un coinquilino, il tuo compagno, il tuo cane, la televisione…
  • Uscire. Ok ieri a Milano pioveva, ma due passi fanno sempre bene.
  • Leggere un libro
  • Chiamare la tua amica che non senti da un secolo (e non per chiedere se a lei Instagram funziona).
  • Fare un tuffo nel passato con gli SMS (= pratica vintage in disuso ormai dai tempi delle Christmas Card; chi se le ricorda alzi la mano!) 
  • Preparare una torta (solo per chi si sente confident con l’ambiente cucina)
  • Farsi una maschera al viso; sì anche per i maschietti è valido
  • Non fare assolutamente niente

Fortunatamente io stavo già leggendo un libro e non ho risentito la disperazione provocata dall’Instagram down, ma non appena sono stata avvertita (ho le mie fonti), ho voluto fare un esperimento sociale su Twitter.

Twitter

 

Ho ritwittato una fonte ufficiale in merito a qualcosa di assolutamente attuale, sfidando me stessa e il social. Risultati nulli. Ancora una volta Twitter ha perso la possibilità per me di essere considerato all’interno della mia strategia.

Ho anche pensato che tutto questo down fosse dovuto ad una possibile acquisizione di Mark su Twitter e che stesse cercando di studiarne le potenzialità…

Poi mi sono resa conto di essere veramente stanca e che magari era meglio pensare di staccare totalmente e che tutto, come sempre, sarebbe andato per il meglio.

F.

Ps

Posso dire che ho scoperto Telegram, da studiare sicuramente…. #staytuned.